1

Come disegnare una t-shirt creativa e di successo

Progettare una t-shirt personalizzata del vostro business potrebbe rappresentare un’ottima strategia di marketing a basso prezzo. Ma l’assunzione di un professionista per la realizzazione della vostra t-shirt potrebbe rivelarsi molto costoso! Però, con le conoscenze base di alcuni software e un pò di creatività, sarà possibile risparmiare denaro e progettare la vostra maglietta da soli. Nell’articolo di oggi, quindi, vorrei darvi alcuni utili consigli per creare da soli una t-shirt creativa e di successo.

Schema di colori

Cercate di usare una semplice combinazione di colori per le vostre t-shirt. Scegliete da uno a tre colori per la creazione. Infatti, aggiungere troppi colori alla vostra maglietta potrebbe darle un aspetto troppo “opprimente”! Senza contare che i costi di stampa potrebbero aumentare in proporzione ai colori usati! Scegliete un font elegante e una varietà di forme per compensare la mancanza di molti colori.

Corrispondenza con la taglia

Prendete una t-shirt e adagiatela su una superficie piana. Usate un righello per misurare il perimetro del luogo in cui il disegno apparirà. Aprire un programma di grafica come Illustrator, Photoshop o Gimp. Regolate l’area di progettazione per adattarla alle misure che avete raccolto prima dalla maglietta. Disegnate poi sul computer ciò che volete appaia sulla t-shirt e ridimensionatelo per fare in modo che la stampa non riduca la qualità del vostro disegno.

Collocamento design

Le t-shirt sono dotate di due aree principali per il design: fronte e retro. Sarà possibile utilizzare solo un lato della t-shirt o entrambi i lati, a seconda delle vostre esigenze. Utilizzate la parte anteriore della t-shirt per pubblicizzare il messaggio principale che volete trasmettere. Sul retro della maglia, collocate i sottotemi (ad esempio, il motto del business).

Testo

Quando avete finito il design della t-shirt sul computer, dpvete convertite tutti i font usati in un oggetto. Se il design include un carattere meno noto o personalizzato, convertendolo in un oggetto assicurerà il trasferimento corretto del font da un computer all’altro (nel caso che la tipografia non abbia il carattere che avete usato). Così, il computer riconoscerà il testo come immagine, invece che come font personalizzato. Questo si dimostrerà particolarmente utile quando andrete a stampare la vostra maglietta in una tipografia.

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Michele D'Ippolito

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*