0

8 Errori Comuni Commessi Con Photoshop

Adobe Photoshop è un software così onnipresente nella vita di ogni designer, che ormai lavorare con esso diventa quasi automatico e subconscio! Ma ad un certo punto bisogna chiedersi se le proprie abitudini di lavoro siano corrette o ci fanno essere meno produttivi per quanto riguarda la qualità del lavoro! A tutti noi piace pensare di essere dei “guru” di Photoshop….ma esiste spazio per migliorare? Per cui oggi vi vorrei elencare gli errori più comuni che rallentano il lavoro di un designer e, conseguentemente, il suo potenziale creativo.

1. Non Saper Usare Le “Scorciatoie”

scorciatoie photoshop

Quando si lavora con Photoshop, imparare le scorciatoie è un modo estremamente importante per risparmiare tempo ed energie. Potrebbe suonare come difficile e faticoso, ma il loro apprendimento aumenterà il flusso di lavoro in modo esponenziale! È inoltre possibile creare anche dei collegamenti personalizzati con Photoshop selezionando Modifica-Scorciatoie da tastiera.

2. Dimenticare Di Salvare Regolarmente

Un errore comune che le persone fanno quando lavorano in Photoshop (ma anche con qualsiasi altro software!) è dimenticare di salvare e, di conseguenza, perdere tutto il lavoro in casi di black-out o di malfunzionamento hardware. Quindi vi consiglio di salvare il lavoro regolarmente, specialmente dopo aver fatto delle importanti modifiche.

3. Non Utilizzare Livelli e Cartelle

livelli

Una delle caratteristiche principali di Photoshop sono i livelli, che facilitano il lavoro di modifica, duplicazione ecc di ogni elemento creato. Ma un errore comune che fanno soprattutto i principianti è quello di riuscire a creare un numero sufficiente di livelli, per poi “pentirsene” in seguito quando si rendono conto che è più veloce ricominciare a modificare quello che hanno già fatto! I designers più esperti, invece, sanno come non cadere in questa trappola! Tuttavia, quello che ancora spesso non riescono a fare, è quello di organizzare correttamente i livelli e loro strutturazione in cartelle. Ancora una volta, questo può sembrare del lavoro inutile, ma aiuterà a mantenere il progetto organizzato e farà risparmiare al designer molto tempo e fatica nel lungo periodo.

4. Fare Modifiche Permanenti

modifiche

In maniera simile al punto precedente, le regolazioni permanenti dei pixel all’interno di progetti senza la possibilità di tornare indietro e cambiare le cose in un momento successivo è uno degli errori più classici commessi con Photoshop. Per evitare di farla, una buona idea è quella di utilizzare le maschere di livello invece che lo strumento Gomma.

5. Fare Troppo Affidamento Su Stock Di Immagini

Ci sono momenti in cui utilizzando delle immagini vettoriali avrà senso per un designer, specialmente lavorando in Photoshop. Altre volte, però, è molto meglio (e anche più veloce) creare da voi le immagini da usare. Ma se proprio non ne potete fare a meno, assicuratevi almeno che le immagini siano pertinenti al progetto e utilizzare gli strumenti di Photoshop per migliorare l’immagine, se necessario.

6. Usare CMYK Di Default

cmyk

Che ci crediate o no, la progettazione in modalità CMYK in Photoshop non è sempre la scelta migliore, soprattutto quando si tratta di un lavoro destinato alla stampa. Utilizzando il CMYK durante la progettazione può essere limitante, in quanto alcune funzioni e filtri non funzionano e la dimensione del file sarà più grande! A volte si lavora meglio in modalità RGB e poi convertire alla fine (se necessario) il file in CMYK.

7. Esagerare Con I Ritocchi!

Nella mia carriera mi è capitato spesso di vedere dei designer un pò troppo “zelanti” con l’aerografo in Photoshop!! Nel fare dei “ritocchini” ad un’immagine, è importante non arrivare mai al punto di creare qualcosa di troppo perfetto!! Paradossalmente, le cose troppo perfette potranno far sembrare il vostro lavoro “falso” e poco interessante!

8. Usare Photoshop….Per Tutto!

photoshop

Photoshop è uno strumento molto versatile, ma non è necessariamente il software perfetto per ogni lavoro di design! Ad esempio, se si sta creando un logo vettoriale, sarebbe meglio utilizzare Adobe Illustrator. Molti web designer sostengono invece che Fireworks sia la scelta migliore per il web design rispetto Photoshop. Quindi, ad ogni strumento, il suo software!

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Michele D'Ippolito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*