3

7 strategie SEO per Facebook

Facebook, come ben sappiamo, rappresenta una fantastica opportunità di marketing per qualsiasi azienda. Diventa quindi fondamentale stabilire delle strategie SEO efficaci per le vostre pagine di Facebook, al fine di dare maggiore esposizione al vostro business.

seo facebookSia che stiate configurando Facebook per voi o per un cliente, sarà importante tenere a mente le strategie SEO. Google, non considera molto importante il traffico sulle pagine Facebook, considerandolo come una parte separata del loro algoritmo nel ranking dei siti ma……il traffico è traffico! La prima cosa da ricordare per le pagine Facebook è che il loro valore di marketing risiede nel fatto che esse provengono da una fonte affidabile, conosciuta e rispettata che sta all’altro capo del filo! Questo ha il suo peso e le rende molto preziose per un business. L’importanza di Facebook come strumento di marketing è in continua crescita, soprattutto per le piccole e medie aziende. Il problema, però, è come adattare il proprio comportamento in modo da ottenere i massimi benefici. In ogni caso, sono molte le imprese che fanno fatica a capire cosa fare e trattano Facebook come se fosse solo una vetrina virtuale in cui esporre i prodotti sperando che la gente prima o poi ci “clicchi” per comprarli! Invece di rendere sociale un oggetto in vendita, promuovendone la condivisione da parte dei visitatori di un sito,  si riempie la pagina Facebook (che magari ha anche pochi fan interessati!) di proposte d’acquisto che spesso risultano indesiderate. Se l’obiettivo del marketing sui social network è quello di trovare clienti interessati e di far coincidere ricerca ed intenzione del cliente con scopo della pagina web, qui invece si fa il contrario. Si urla a tutti la propria disponibilità a vendere, sperando di trovare qualcuno interessato. Quindi, l’esatto contrario di un’attività sociale! Nel post di oggi, però, ne vedremo un aspetto piuttosto specifico: come sfruttare in un’ottica SEO la nostra pagina fan, ottimizzandola il più possibile per migliorarne il posizionamento su Google e renderla ancora più fruibile anche all’interno di Facebook. Vediamo ora come fare in 7 semplici passi:

1. Scegliere un nome efficace

Per la propia pagine è importante scegliere un nome importante ed efficace. Non deve essere nè troppo “spam”, nè troppo generico. Invece, qualcosa di descrittivo e facile da ricordare. Se è troppo generico, Facebook potrebbe metterlo in una sorta di blacklist dei nomi! Una volta che avrete trovato il nome adatto, non cambiate mai più il nome alla pagina. Una volta stabilito, ricordate che sarà per sempre. Quindi, ponderate bene la decisione.! La ridenominazione, infatti, non è mai una buona idea dal punto di vista SEO.

2. URL

Facebook vi consente di poter scegliere l’url desiderato per la vostra pagina. L’URL non sarà esattamente vostro, ma uno del tipo http://www.facebook.com/weblogo, che sarà molto meglio di www.facebook.com/115864543. E’ infatti molto importante che il nome utente comprenda uno dei termini relativi alla vostra attività, perchè in questo modo sarà più facile per gli altri trovarvi. Comunque, è importante sapere che Facebook richiede almeno 100 fans prima di poter personalizzare il vostro url.

3. Usare delle parole chiavi per la sezione “Info”

Usare delle parole chiavi nella sezione Info vi permetterà di inserire i termini ricercabili nella parte superiore della pagina di Facebook tramite il CSS. Inoltre, assicurarsi di includere informazioni di indirizzo, in modo che la pagina comparirà nelle ricerche locali, quelle preferite da Google. Nella sezione Info, inoltre, sarà importante aggiungere anche un link al vostro sito web.

4. Pubblicare post o link alle pagine del vostro sito

Facebook è un mezzo visivo. Inserire dei link “a mano” per pubblicizzare i contenuti del vostro blog (se ne avete uno), inserire foto di prodotti con descrizioni dettagliate o scrivere qualcosa di interessante e coinvolgente: non importa quale metodo usate, quello che conta è “movimentare” la bacheca con post interessanti e frequenti sia per interessare i vostri fan che per far capire ai motori di ricerca che avete una pagina che si aggiorna di frequente e che merita dunque di essere indicizzata e trattata bene! Inoltre, ogni volta che un utente commenta un nostro post o dice “Mi piace” a qualche nostro elemento questa azione apparirà anche sulla sua bacheca, sviluppando così l’effetto “virale” dei social network. Di conseguenza, dovremmo cercare di creare relazioni e dialoghi con i nostri fan con un doppio grande obiettivo: ottenere menzioni e “link” da altri utenti Facebook.

5. Usare parole chiavi negli aggiornamenti di stato di Facebook

Gli aggiornamenti di stato sono un ottimo modo per includere delle parole chiave e aumentare la visibilità. Questo è anche il posto giusto per indirizzare il traffico verso il proprio sito web. Non dimenticate mai che uno dei vostri obiettivi primari per avere una pagina Facebook efficace, è quello di guidare il traffico al vostro sito web. Quando si “allega” un link, Facebook vi dà la possibilità di modificare il testo facendo clic sulla casella. Quindi, inserite una parola chiave arricchirà il testo (tenete presente che Facebook canalizzerà questo collegamento attraverso la propria barra dei menu, quindi questo non creerà un collegamento diretto!). Successivamente, inserite l’URL del vostro sito web. In terzo luogo, non mettete proprio tutto su Facebook. Questo “farsi desiderare”, vi renderà più interessanti e “seducenti” e farà sì che la gente voglia saperne di più sul vostro business, incoraggiandola così a visitare il vostro sito web.

6. Creare pagine per inserire contenuti e link al vostro sito

Facebook consente di creare pagine extra per inserire qualsiasi tipo di contenuto. Io vi suggerisco di utilizzare una pagina in Facebook Markup Language, che è generabile con tramite l’applicazione Static FBML. La procedura da seguire è questa:

  • andate all’applicazione Static FBML e cliccate su “Aggiungi alla mia pagina“;
  • nell’elenco delle applicazioni troverete l’applicazione “FBML 1”. Cliccate sull’icona della “matita” sulla destra per modificarla;
  • vi troverete davanti 2 campi: “casella del titolo” per inserire il nome alla scheda (non superiore però ai 10 caratteri!) e FBML per inserire il codice HTML;
  • nelle impostazioni dell’applicazione potrete scegliere se mantenere la scheda sulla bacheca (nella barra di navigazione) oppure inserirla come box nella sidebar a sinistra;

7. Inserite plug-in Facebook sul vostro sito web

Anche se non direttamente SEO, sarà necessario includere dei plugin Facebook in tutti i vostri siti web, come il tasto “Mi piace” abbinato al numero di fan della pagina. Inoltre, cercate di trovare un pò di tempo per dare uno sguardo alle news degli “Sviluppatori Facebook“. La pagina degli sviluppatori è un luogo ideale per elaborare nuove idee su come monetizzare la piattaforma e ottenere il massimo da Facebook.

Condividi suShare on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Michele D'Ippolito

3 Comments

  1. Grazie, ottimo articolo. Trovo molto giusto quanto detto e sono d’accordo che Facebook (ma in generale tutti i social network) sia diventato uno strumento indispensabile di marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*