0

6 Usi Creativi Della Tipografia Sulla Copertina dei Libri

Se fatto bene e in maniera creativa, l’uso di una particolare tipografia sulla copertina di un libro può incoraggiare i lettori a comprarlo. E con tanti tipi di caratteri tra cui scegliere, non sono pochi i designer che li stanno sfruttando efficacemente per realizzare cover davvero stupende. E anche se non si dovrebbe mai giudicare un libro dalla copertina, le opere d’arte che vi mostrerò di seguito potrebbero far cambiare idea a molti!

No Country for Old Men (Cormac McCarthy)

book1

Il designer David Pearson ha realizzato quasi tutte le copertine dei romanzi di Cormac McCarthy, compresa l’opera “No Country for Old Men“, pubblicato in Italia nel 2006 con il titolo “Non è un paese per vecchi”. Utilizzando un particolare stile serif che da al design un aspetto “vecchio”, Pearson ha creato anche un’audace tipografia che sembra fatta a mano.

The Godfather (Mario Puzo)

book2

Il romanzo de “Il Padrino” fu originariamente pubblicato nel 1969, con la sua famosa copertina realizzata dal graphic designer americano S. Neil Fujita. L’artista ha utilizzato un carattere gotico che, ancora oggi, rappresenta uno dei design più iconici mai realizzati.

Snuff (Chuck Palahniuk)

book3

Chuck Palahniuk, celebre autore di Fight Club, si rivolse al designer Rodrigo Corral per creare la copertina del suo libro “Snuff” (pubblicato in Italia nel 2008 con il titolo Gang Bang). Traendo spunto dalla trama del libro, incentrata sul “finale” di carriera della pornostar Cassie Wright, l’artista ha creato una tipografia molto provocatoria…….ma azzeccatissima!

Everything is Illuminated (Jonathon Safron Foer)

book4

John Gray, meglio conosciuto come “Gray318”, è un grande designer che vanta molte collaborazioni importanti. I suoi caratteri disegnati a mano per la copertina del libro di Safran Foer, “Ogni cosa è illuminata”, creano un design energico e fluido.

The Spy who Loved Me (Ian Fleming)

book5

Per festeggiare il compleanno di Ian Fleming nel 2008, la casa editrice Penguin ha commissionato al designer Michael Gillette la creazione di 14 nuove copertine per la serie di James Bond. La particolarità è che ogni libro utilizza un tipo di carattere diverso, ma lo stile retrò rimane invariato per tutti.

The Way Through Doors (Jesse Ball)

book6

L’acclamato romanzo di Jesse Ball ha una copertina che crea un’illusione ottica impressionante…..di carta stratificata! Realizzata dagli artisti Jason Booher e Helen Yentus, la copertina utilizza un carattere serif per creare linee pulite che la fanno sembrare quasi una cartella clinica! L’idea era appunto quella di riflettere la storia del libro, basata su un uomo che si trova in ospedale e cerca di recuperare la memoria dopo un incidente d’auto.

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Michele D'Ippolito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*