0

3 segreti di Adobe InDesign

Adobe InDesign è ben noto per le sue funzionalità di pubblicazione. Con questo potente strumento, è possibile creare libri, riviste, manifesti, brochure, volantini o qualsiasi altra cosa che riguardi la stampa di un determinato lavoro di design. Ma…sapevate che InDesign ha altre caratteristiche molto interessanti? Scommetto che molti di voi non ne sanno niente!! Ecco cosa è capace di fare questo ottimo programma, oltre alle sue consuete funzioni.

1. Creare file HTML e CSS

logo indesignInDesign è recentemente diventato un potente strumento per creare pubblicazioni digitali. Al giorno d’oggi la maggior parte degli eBooks sono creati in formato “ePub”, che consiste essenzialmente nel combinare il codice HTML e CSS. Quindi è logico che le ultime versioni di InDesign vi possano dare la possibilità di generare pagine HTML all’interno del software. E se si vuole trasformare un disegno di stampa in una pagina web senza spendere troppo tempo su di esso, questa funzione può rivelarsi utile. La prima cosa che dovete sapere è che InDesign può esportare un documento dall’alto in basso, da sinistra a destra! Così, se il documento contiene immagini inserite a sinistra (o destra) di una cornice di testo, potete raggrupparle prima di esportarle, mantenendo intatta la struttura. Potrebbe anche essere una buona idea utilizzare il programma per creare oggetti e stili di paragrafo ed applicarli al contenuto. In questo modo, tutto sarà “etichettato” e questi diventeranno un CSS collegato ad un file HTML! Per fare questo, andate sul menu File, scegliete Esporta e, nel menu a discesa, selezionate HTML. Sarete in grado di scegliere molte altre opzioni ma, in questo caso, tramite InDesign verrà creato un file HTML e una cartella con immagini e fogli di stile CSS.

2. Calcolare un preventivo o una fattura

Se siete come me, non sarete dei gran fan appassionati dei fogli di calcolo Excel o OpenOffice per creare dei preventivi e fatture! Quello che pochi sanno, è che si può considerare InDesign come alternativa! Certo, il programma non ha alcuna funzione di calcolo! Fino a poco tempo, anche io non consideravo molto InDesign sotto questo aspetto! Poi ho provato un plugin chiamato Calculs Raynaux. Si tratta di uno script molto semplice che vi permette di fare calcoli (di piccole dimensioni!) nei documenti InDesign. Funziona solo per le tabelle: si possono fare addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni ed applicarli alle colonne, righe o celle selezionate in una tabella. La documentazione ufficiale di questo script dice che funziona solo per le versioni InDesign che vanno dalla CS1 alla CS4, ma l’ho provato su CS5 e CS6….e funziona altrettanto bene! Quindi, ora sarà possibile creare preventivi e fattura completamente personalizzate!

3. Giocare a Space Invaders!!

Quando uno studente di “design di interfacce web” presso l’University of Applied Science di Potsdam partecipò ad un workshop dal titolo “tipografia ed automazione”, riuscì a creare qualcosa di speciale. Egli, in pratica, giocò con gli script di InDesign di script e riuscì a crearne uno che riproduceva il famoso gioco “Space Invaders”!! Sì, avete letto bene! È possibile scaricare il layout del gioco gratuitamente e giocare direttamente in InDesign, grazie alla tastiera. Come gioco, è abbastanza impressionante, come potete vedere in questo video. L’unico problema è che….può causare dipendenza!!

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Reddit0

Michele D'Ippolito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*